Perché l'Associazione

La nostra associazione nasce nell'aprile del 2019, su iniziativa di Andrea Martire, che poco più di un anno prima aveva pubblicato la prima (e finora l'unica) guida sul quartiere, la Guida Verace di Centocelle.  

In virtù di quella bellissima esperienza, dell'umanità che aveva avuto modo di (ri)scoprire nelle persone e nel territorio, decise di dare vita ad una nuova esperienza, corale e interattiva. Dopo averlo descritto, voleva che fosse il territorio a parlare, a procedere in uno story telling capace di legare insieme come virgulti le varie anime della nostra piccola Città Giardino (perchè tale doveva essere nelle intenzioni in base al Piano Regolatore del 1931). 

Per raggiungere il nostro obiettivo valorizziamo tutto quello che c'è; percorsi, cinema, persone. Scopriamo e valorizziamo, diamo forma e contesto al nostro modo di vivere il quartiere oggi, con una logica ecumenica e antropologica, mossi dal faro della conoscenza. Perchè senza conoscenza non c'è cultura e senza cultura non conosci nè le persone nè il territorio. Cultura come driver, dunque. Perchè la complessità umana è affascinante e va declinata secondo i giusti paradigmi.